Come arredare la casa in montagna con 3 materiali naturali + 1

Che sia estate o inverno, la casa in montagna è l’ideale per prendersi una pausa dalla quotidianità. E non parliamo solo della tradizionale baita immersa nella natura, ma anche di appartamenti e strutture più moderne, dove materiali come vetro e cemento ridisegnano gli spazi. Qui vogliamo darvi qualche consiglio su come arredare le case in montagna con 3 materiali naturali, il legno, la pietra ed alcuni piccoli regali che la natura vi può fare, più 1.

Il legno che non passa mai di moda

Il legno è assolutamente un must per una casa in montagna che si rispetti. Prima di tutto, nella cucina, dove il legno si combina con i materiali più nuovi come l’acciaio ed il vetro. In base allo spazio a vostra disposizione, potrete scegliere tra il top in legno massello per la cucina ed il tavolo isola centrale realizzato interamente in legno, uno spazio utile per preparare e allo stesso tempo comodo per riunirsi e chiacchierare bevendo del buon vino.

Naturalmente, anche le altre stanze della casa saranno riscaldate da mobili in legno: dal tavolo da pranzo ai comodini, fino al tronchetto lasciato naturale o colorato di bianco da usare come piano d’appoggio o semplice elemento di decoro.

1.jpg

Perché scegliere la pietra

Se nella vostra casa in montagna c’è anche un camino, allora una parete realizzata in pietra può essere un’ottima idea per impreziosire e delimitare visivamente anche tutto lo spazio circostante, creando un angolo in cui ritrovarsi e riscaldarsi. Lo stesso vale anche nel caso di una stufa a legna o a pellet.

La pietra è perfetta anche per arredare il bagno della casa in montagna. Che la scelta sia per la parete a contrasto all’interno della doccia o solo per il lavandino poggiato su un mobile in legno, la pietra porterà un po’ dell’ambiente esterno all’interno, mantenendo anche in questa stanza lo stile del resto della casa.

2.jpg

Decorare con i materiali del bosco

Quale migliore antidoto allo stress quotidiano di un po’ di sano bricolage? Se non avete paura di sporcarvi le mani e non vi manca un pizzico di fantasia, approfittate di una passeggiata in mezzo al verde per raccogliere pigne e ghiande, piccoli rami, fiori e foglie per creare una vostra composizione di montagna da mettere a centro tavola, insieme a qualche candela, o dei segnaposto per la cena con gli amici.

Per i più avvezzi ai lavori di casa c’è anche il lampadario da realizzare con un ramo arrotolando diversi fili elettrici da cui far pendere lampadine a bulbo.

Questa stanza non ha pareti

Ebbene, il nostro +1 per arredare la vostra casa in montagna si ispira proprio alla sua natura ed ai suoi boschi. Stiamo parlando di murales e carta da parati che vi faranno dormire tra alberi e cime montuose. Preparate le coperte più calde e tanti morbidi cuscini per trascorrere una notte indimenticabile.

3.jpg


E voi, preferite la montagna o il mare per le vacanze? Fatecelo sapere nei commenti, siamo curiosi!